Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Utilità Summer school 2009

Operazione Trasparenza

 

Summer school 2009

Incontriamo la Matematica e la Fisica - San Pellegrino Terme - Settembre 2009

summer school 2009

 

La galleria fotografica della tre giorni

Il bello della matematica  (2.5MB)  - Prof.Renato Betti - Politecnico di Milano
Il matematico, come il pittore e il poeta, è un creatore di forme. G.H. Hardy
   
Il problema dello zaino (1MB): dalla gita in montagna ai trasporti internazionali - Prof.Luca Bertazzi - Università di Brescia
Il problema dello zaino e' un problema classico della ricerca operativa. Viene utilizzato in numerose applicazioni, che vanno dalla gita in montagna, alla finanza, alla logistica aziendale. In questa presentazione, dopo aver introdotto e analizzato alcune soluzioni euristiche,  verra' applicato il metodo della Ricerca operativa (problema, modelli e algoritmi) al fine di capire come determinare la soluzione ottima.
   
Il ruolo dell’incertezza nelle scelte quotidiane: come scegliere nel modo “migliore”? Presentazione - Abstract - Prof.Marida Bertocchi - Università di Bergamo
Prendere decisioni nell'incertezza del domani: come farlo nel modo “migliore”? Alcuni esempi dalla finanza, dal mondo eolico, dalla produzione industriale.
  
Le variazioni di una grandezza: introduzione alla derivata - Prof.Luigi Tomasi - Liceo Scientifico “P. Paleocapa” Rovigo   
In questo seminario-lezione su un argomento “normale” si esaminano le variazioni di una grandezza, con l'uso delle nuove tecnologie e in particolare di un software di geometria dinamica. Variazioni a passo costante, tasso di variazione medio, tasso di variazione istantaneo: idee, nate nel Seicento, che sono state alla base della Rivoluzione Scientifica. L'approccio proposto alla derivata di una funzione partirà quindi dallo studio delle variazioni di una grandezza. Si presenteranno quindi alcune applicazioni della derivata nella fisica e nell'economia. 
   
Caos deterministico, un'introduzione "operativa" - Presentazione 4MB - Abstract - Studi (2.5MB)- Prof. Gian Italo Bischi - Università di Urbino
Mediante esempi «operativi», che non richiedono conoscenze matematiche che vadano oltre il livello di un biennio di scuola media superiore, vengono introdotti alcuni concetti che stanno alla base della teoria qualitativa dei sistemi dinamici a tempo discreto, collegati alla non linearità e complessità: dalle biforcazioni al caos deterministico, utilizzando strumenti che vanno dalla semplice rappresentazione geometrica, alla calcolatrice tascabile e ad algoritmi da realizzare mediante opportuni ambienti di programmazione e altri strumenti informatici.
   
Matematica e letteratura - Prof.Carlo Toffalori - Università di Camerino
Numeri e lettere, cultura umanistica e cultura scientifica, sono condannati ad essere poli contrapposti e competitivi, o possono collaborare significativamente?
La relazione vuole sottolineare le radici comuni e le fertili frequentazioni di aritmetica e letteratura, da Platone a Bertrand Russell, da Dante a Shakespeare, da Lewis Carroll a Borges, da Poe a Musil, dai viaggi di Gulliver a Queneau e all'Oulipo, e magari trarne spunto per delineare un ritratto anticonvenzionale della matematica, lontano dagli stereotipi di scienza arida e fredda.
   
Caso, intelligenza e decisioni razionali - Presentazione - Attività 1, 2, 3 - Prof. Anna Torre - Università di Pavia - email: anna.torre@unipv.it      
La Teoria dei Giochi è la disciplina che studia i problemi di interazione strategica tra decisori. Per esserci un gioco vero devono esserci almeno due individui intelligenti e razionali che interagiscono secondo delle preferenze riferite agli obiettivi che intendono raggiungere. Non importa "quali" sono gli obiettivi. Ciò che importa è che siano quantificabili.
La lezione propone ai partecipanti una panoramica essenziale sulla teoria e alcuni spunti per sperimentare in concreto situazioni di "cooperazione'' e di "non cooperazione''  mettendo in luce sia le potenzialita' che i limiti di tale teoria.
   
Dal Cielo all’Universo: la “vera natura” dell’Astrofisica 1 parte (3 MB) - 2 parte (2 MB) - Prof.Leopoldo Bennacchio - Istituto nazionale di Astrofisica.
Quale è la vera essenza dell'Astrofisica, una disciplina che ha oramai più di 100 anni e che ha come antenato l'astronomia che risale a Galileo Galilei?
Come e perché si osserva l'Universo? Perché i telescopi sono "grandi"?
Come riusciamo a capire qualcosa delle stelle e galassie?
I concetti di base che affronteremo sono semplicissimi, ma da questi deriva una disciplina sempre a ridosso "dell'estremo", sia per le tecnologie che inventa e usa che per le teorie che costruisce e cerca di esercitare. Ed infine affrontiamo i motivi della rivoluzione che ha squassato l'astrofisica negli ultimi 30 anni.
   
I mille volti delle galassie (20 MB) - Ginevra Trinchieri, associato INAF all'Osservatorio Astronomico di Brera, Milano.
Noi viviamo in una galassia -- la Via Lattea.  Ma come e' fatta, la Via Lattea?  Quanto assomiglia alle altre galassie nell'Universo?  E soprattutto  perché è importante studiare le galassie?
Queste sono solo alcune delle domande che gli astrofisici si pongono e che cercheremo di esplorare.

Materiale laboratori
I materiali saranno pubblicati nei prossimi giorni.

 

Azioni sul documento